MARIO PAVESI 

Olio su compensato, 100x140cm

Che dire!!! Oppure, di cose da dire ce ne sarebbero un’infinità.
La prima volta che ho avvertito il bisogno di rendere omaggio a qualcuno si perde nel tempo della giovinezza, cioè al mio incontro con Moore. Capivo però che era più un bisogno basato sull’emotività che non su una base di razionalità.
Il percorso compiuto fin ora è stato lungo e molto articolato nelle forme di interesse che via via andavo a maturare.
Ho cercato, nei grandissimi limiti della mia conoscenza, di indagare in discipline, che in apparenza, nulla avevano a che fare con il mio lavoro. Eppure, arrivato a questo punto, potrei fare una citazione di Einstein:
“L’immaginazione è più importante della conoscenza, nella conoscenza!!!”
Ecco il cuore pulsante di questi approfondimenti.
Siccome, lo dicevo parlando di Moore, capivo che il mio bisogno primario nel costruire un’immagine, non era tanto l’aspetto formale, ma di contenuto, e soprattutto di contenuto antropologico, ecco spiegato in sintesi il senso della mia “curiosità”.
Quindi, questi 22 ritratti, non sono altro che un atto dovuto a chi ha contribuito allo sviluppo del mio pensiero e quindi del mio lavoro, un atto di profonda riconoscenza.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

quadro dipinto olio Mario Pavesi pittura artista reggiano